Rendere i giovani protagonisti del movimento delle Associazioni e Club per l’UNESCO: ecco i risultati del meeting di settore

Presentation SHS_29.02.2024_page-0001

Si è svolto il 29 febbraio il meeting online sulle Associazioni e Club per l’UNESCO e l’UNESCO Youth Programme.

Dopo i saluti di Dov Lynch, Capo della Sezione per le Relazioni con gli Stati Membri, Assel Utegenova, focal point per Associazioni e Club per l’UNESCO, ha presentato la normativa di settore vigente e il Calendario degli eventi 2024. Tra le priorità, l’attivazione di sezioni giovanili dei Club e delle Associazioni.

A seguire, Bolat Akchulakov, Presidente della Federazione Mondiale dei Club e Associazioni per l’UNESCO (WFUCA), ha illustrato le priorità di lavoro 2024, compreso lo sviluppo della “Strategia giovanile delle associazioni e dei club per l’UNESCO 2024-2030: costruire insieme un futuro sostenibile”.

Souria Saad-Zoi, Capo della Sezione Gioventù, Settore Scienze Sociali e Umane UNESCO, ha infine presentato il Programma Giovani dell’UNESCO, compresi i risultati del 13º Forum della Gioventù, tenutosi nello scorso novembre a Parigi, a margine della Conferenza Generale. Tra le priorità affrontate, le tematiche della salute mentale, della crisi climatica, dello sviluppo sostenibile, dell’educazione e del sostegno alla creatività.

“La strategia che  guiderà il movimento per i prossimi anni è volta ad ampliare le opportunità e unire le nuove generazioni di tutto il mondo con la creazione di una rete di giovani leader di Associazioni e Club per l’UNESCO”, ha affermato Bolat Akchulakov, mentre Assel Utegenova ha auspicato lo sviluppo di attività e collaborazioni più incentrate sui giovani all’interno del movimento dei Club a tutti i livelli.