Sono 64 le nuove città iscritte al Programma delle Learning Cities

Bangkok August Phunitiphat Shutterstock.jpg

64 città in 35 Paesi (di cui 7 nel continente africano) sono entrate a far parte della Rete Globale delle Città dell’Apprendimento (GNLC) dell’UNESCO, che comprende le città che promuovono l’apprendimento permanente nelle proprie comunità.

Le nuove designazioni sono state annunciate mercoledì 14 febbraio da Isabell Kempf, Direttrice dell’Institute for Lifelong Learning, in occasione di un evento dal titolo “Empowering Learners of All Ages”, aperto dalla Vice Direttrice Generale dell’UNESCO per l’Istruzione Stefania Giannini.

“Le città sono fondamentali per trasformare il diritto all’istruzione in una realtà tangibile per gli individui di tutte le età. Con le nuove ammissioni, la rete comprende ora 356 città che condividono il know-how e aprono la strada alle opportunità di apprendimento permanente per 390 milioni di cittadini”: con queste parole la  Direttrice Generale dell’UNESCO Audrey Azoulay ha dato il benvenuto alle 64 città neoelette.

 

Immagine: sito UNESCO