La collezione di opere d’arte del Quartier Generale dell’UNESCO, Museo a vocazione universale

Inaugurata nel 1958, la sede centrale dell’UNESCO si trova a Place de Fontenoy, nel cuore di Parigi, a pochi passi dalla Tour Eiffel. Il complesso, composto da tre edifici che formano una grande Y, ai quali è stato aggiunto un quarto edificio per gli uffici, è un’opera d’architettura ed ingegneria frutto della collaborazione di illustri nomi quali Marcel Breuer, Pier Luigi Nervi e Bernard Zehrfuss.

Fin dalla sua costruzione il quartier generale dell’UNESCO è stato concepito come spazio volto ad ospitare un’importante collezione di opere d’arte e già nel 1957 il “Comitato per l’architettura e per le opere d’arte” aveva selezionato, tramite una gara, undici artisti ai quali commissionare i primi capolavori per adornare il complesso.

Tra questi anche il pittore udinese Afro Basaldella, che realizzò “Il Giardino della Speranza” . L’opera simboleggia il clima di speranza del dopoguerra e la rinnovata fiducia in un futuro migliore, all’insegna dell’armonia, della gioia e della solidarietà. Il dipinto non rappresenta in realtà il giardino del titolo, ma sembra evocarlo attraverso la mancanza della sua rappresentazione e il lungo e difficile cammino verso il giardino probabilmente è il giardino stesso.

 

© Photo: UNESCO/TFT

Tra le opere anche La freccia” di Arnaldo Pomodoro, che si divide  in due ed è stata intesa come la rappresentazione di Cultura ed Educazione che elevano l’uomo verso gli obiettivi più nobili.  La scultura è stata donata dal Presidente della Repubblica Italiana Carlo Azeglio Ciampi in occasione della 31esima Conferenza Generale dell’UNESCO nel 2003.

© Photo: Arnaldo Pomodoro

La collezione di opere d’arte dell’UNESCO testimonia a pieno titolo il ricco spettro della creatività artistica a livello globale,  vantando capolavori di rinomati maestri tra i quali Appel, Arp, Calder, Chillida, Giacometti, Matta, Mirò, Moore, Noguchi, Picasso, Tamayo, e può essere ammirata ogni anno in occasione della Notte Europea dei Musei quando viene aperta al pubblico.

 

Pubblicato il 31 gennaio 2022