Empowering higher education in Africa: Italy and the UNESCO Chair Network

Le Cattedre UNESCO italiane hanno da tempo dato vita ad una serie di attività congiunte e creato un proprio meccanismo di coordinamento nazionale denominato ReCUI. Una delle iniziative di maggior rilievo realizzate in questo ambito riguarda la pubblicazione di uno studio dedicato al rafforzamento dell’istruzione universitaria in Africa dal titolo: “Empowering higher education in Africa: Italy and the UNESCO Chair Network” (scaricabile al seguente link https://www.pacinieditore.it/prodotto/empowering-higher-education-africa/). Questo documento   rappresenta un significativo contributo alla Strategia di Medio Termine dell’UNESCO  2022-2029, che considera l’Africa una priorità globale, e riflette la crescente consapevolezza delle sfide e delle opportunità legate all’istruzione superiore in Africa, un continente ricco di potenzialità ma ancora caratterizzato da significative disparità nell’accesso e nella qualità dell’istruzione.

La pubblicazione contiene le mappature delle iniziative delle Cattedre UNESCO Italiane in Africa, delle Cattedre UNESCO Africane, dei progetti realizzati dall’Italia nell’ambito della cooperazione scientifica e della cooperazione allo sviluppo del Ministero degli Esteri, oltre ad un’analisi  dell’offerta educativa terziaria e dei programmi di Erasmus e Dottorato nel continente. Questa fotografia delle collaborazioni esistenti mira a rafforzare la cooperazione e le strategie multilaterali di intervento attraverso l’individuazione di settori prioritari, il potenziamento delle sinergie nord-sud e sud-sud e il ruolo delle Cattedre UNESCO e Reti UNITWIN che, operanti in varie aree tematiche, rappresentano un importante veicolo per affrontare sfide cruciali come lo sviluppo sostenibile, i diritti umani, la salute, l’acqua, l’accesso all’energia e la promozione della cultura di pace.

L’impegno espresso in questo lavoro riflette convinzione che solo attraverso la collaborazione, la condivisione di conoscenze e competenze e il sostegno attivo alla ricerca, all’innovazione, all’educazione e alla diplomazia scientifica, si possa progredire per raggiungere le grandi sfide globali a cui sono chiamate le nostre generazioni e quelle future.

La visione che guida l’impegno delle Cattedre UNESCO coincide con l’appello delle Nazioni Unite “trasformare l’educazione per trasformare il mondo” che evidenzia come solo attraverso la costruzione di reti per la pace e la giustizia possiamo aspirare a un futuro più equo e sostenibile per le generazioni presenti e future.